Tags: nasreviewrecensionepmisynologySYNOLOGY DS1513+DX513

1copertina Oggi analizziamo le caratteristiche e le performance di due prodotti rivolti al settore business, in particolare allo storage di rete aziendale.

Stiamo parlando del N.A.S. Synology DS1513+ e dell'unità di espansione Synology DX513.

 

 

 

 

 

 

 

In questi ultimi due anni la redazione vi ha proposto numerosi articoli riguardanti i prodotti Synology ed in tutti i casi le impressioni son sempre state brillanti.

Riportiamo dunque l'elenco degli articoli pubblicati relativi all'azienda taiwanese:

Synology DS212j: http://www.xtremehardware.com/networking/nas/synology-ds212j-il-nas-e-servito-201204036766/

Synology DS212+: http://www.xtremehardware.com/networking/nas/synology-ds212-best-buy-a-2-bay-201205166992/

Synology DS412+: http://www.xtremehardware.com/networking/nas/synology-ds412-4-bay-di-sicurezza-aziendale-201209187546/

Synology DS214play: http://www.xtremehardware.com/networking/nas/synology-ds214play-semplicemente-perfetto-201401099435/

Fondata a Taiwan nell'aprile del 2000 Synology è leader nel settore NAS rivolti alle SOHO (Small Office/Home Office) ed alle SMB/SME (Small and Medium Enterprises).

I sistemi sviluppati da Synology sono mossi da un sistema operativo basato su kernel Linux 2.6.

Fanno parte del portfolio Synology le seguenti famiglie di prodotti: DiskStation, RackStation, USB Station 2 e le Expansion Units.

Uno dei punti di forza dei prodotti dell'azienda taiwanese è senza ombra di dubbio il Disk Station Manager (DSM), software in grado di fornire numerosi servizi aziendali e domestici all'utente finale, il quale potrà muoversi facilmente attraverso l'interfaccia grafica user friendly che caratterizza i sistemi Synology.

logo azienda

 

Il Synology DS1513+ del quale parleremo in questo articolo è un NAS avente 5 bay rivolto alle aziende di medie dimensioni che vogliono il massimo delle prestazioni e dei servizi disponibili dal proprio sistema di storage.

Questo prodotto è infatti mosso da un Intel Atom Dual-Core operante alla frequenza di 2.13GHz, accompagnato da ben 2GB di RAM DDR3 espandibili fino a 4.

Le due caratteristiche fondamentali di questo prodotto, però, sono il supporto al protocollo Link Aggregation 4x (il sistema è dotato di 4 porte LAN RJ45) e la compatibilità con due moduli di espansione esterna Synology DX513.

Quest'ultimo, anch'esso oggetto di questo articolo e sottoposto ai nostri test, permette l'espansione della capacità di storage grazie ad altrettanti 5 bay.

In una configurazione ideale, dunque, possiamo trovare un NAS Synology DS1513+ affiancato da due moduli DX513 per raggiungere l'elevata capacità di 60TB (con HDD da 4 TB).

Analizzeremo i prodotti uno alla volta, mostrando passo passo i risultati dei test al quale sono stati sottoposti.

 

Synology DS1513+ Prodotto recensito da Ciardiello Angelo in data Febbraio 2014. Voto: 5. Prezzo medio in Italia 650€

Synology DX513 Prodotto recensito da Ciardiello Angelo in data Febbraio 2014. Voto: 5. Prezzo medio in Italia 400€


DS1513+: specifiche tecniche

 

Di seguito riportiamo le caratteristiche tecniche del Synology DS1513+ ricordandovi, come al solito, che tali informazioni sono disponibili sul sito internet del produttore a questo indirizzo:

http://www.synology.com/en-global/products/spec/DS1513+

01 ds1513 spec

02 ds1513 spec

03 ds1513 spec

04 ds1513 spec

05 ds1513 spec

06 ds1513 spec

Riportiamo, inoltre, la tabella comparativa delle caratteristiche principali di tutti i NAS recensiti e testati per voi fino ad ora.

01 tab_comp

02 tab_comp

03 tab_comp


DS1513+: box & bundle

 

Il Synology DS1513+ viene venduto all'interno di una scatola di cartone marrone e nera molto semplice.

Stampati troviamo il marchio Synology con il motto "NEW NAS Experience".

1 ds1513_foto

Le uniche informazioni sul prodotto contenuto all'interno le possiamo recuperare su un lato della scatola stessa, dove troviamo un’etichetta riportante un’immagine dell'articolo, il modello e le caratteristiche tecniche.

2 ds1513_foto3 ds1513_foto

La confezione è dotata di una maniglia di plastica che ne facilita il trasporto.

Tale maniglia trova spazio ovviamente sul lato superiore dove troviamo inoltre un’etichetta riportante il modello ed una riportante il Serial Number del prodotto e i 4 MAC Address dello stesso.

4 ds1513_foto

Solleviamo il lato superiore per aprire la confezione ed estrarne il contenuto e ci accorgiamo che nel cartoncino posto al livello sottostante vi sono delle scritte che ci indicano di visitare il sito del produttore per scaricare la documentazione ed il software del prodotto stesso.

5 ds1513_foto

Apriamo dunque la confezione ed estraiamone il contenuto.

6 ds1513_foto

Il NAS e il resto del bundle son ben protetti da un'incamiciatura in poliuretano espanso, indispensabile per evitare che il prodotto si muova durante il trasporto.

All'interno della scatola troviamo:

  • il Synology DS1513+;
  • 2 cavi di rete LAN Rj-45;
  • 1 cavo di alimentazione con presa tedesca schuko;
  • un set di viti per l'ancoraggio delle unità da 2.5";
  • un quick manual di welcome;
  • un paio di chiavi per serrare i bay;

7 ds1513_foto

Vi rimandiamo inoltre al video "unboxing" di questo prodotto, pubblicato sul nostro canale Youtube al quale potete iscrivervi.


DS1513+: primo contatto

 

Il Synology DS1513+ si presenta come un parallelepipedo orizzontale completamente nero, dalla superficie opaca e ruvida al tatto.

Le linee, nonostante la forma, sono morbide grazie agli angoli smussati ed arrotondati.

9 ds1513_foto

La parte frontale è caratterizzata ovviamente dai 5 bay a pressione, dotati di LED di stato.

Sopra di essi troviamo, partendo da sinistra: il logo dell'azienda, un LED "Status" che indica il corretto funzionamento o meno del sistema, un LED "Alert" che indica un errore del sistema, il bottone di accensione che, una volta premuto, si illumina di blu, e quattro LED "LAN" corrispondenti alle altrettante porte RJ-45 presenti sul retro del sistema.

10 ds1513_foto

I lati del prodotto sono caratterizzati da un'incisione riportante il logo "Synology" avente lo scopo di far entrare aria fresca all'interno dello chassis.

8 ds1513_foto15 ds1513_foto

Il retro è il lato avente tutte le connessioni di questo prodotto.

Troviamo infatti quattro porte USB 2.0, due porte eSATA, due porte USB 3.0, il plug dell'alimentazione, il sistema di sicurezza Kensington lock e ben 4 porte di rete GigaBit Rj-45.

11 ds1513_foto12 ds1513_foto

13 ds1513_foto14 ds1513_foto

Sul lato posteriore troviamo due strisce in bassorilievo atte all'incolonnamento di ulteriori NAS o moduli di espansione DX513.

16 ds1513_foto

Il fondo, invece, è il lato dove trovano spazio i quattro piedini di plastica con gommini antiscivolo, oltre che ad una piccola porta riportante la scritta "Console"

21 ds1513_foto

22 ds1513_foto23 ds1513_foto

Come già accennato, i 5 bay disponibili sono dotati di serratura di sicurezza e dunque di chiave.

Per accedere al vano basta semplicemente premere sulla parte inferiore del supporto per far scattare la molla di rilascio.

18 ds1513_foto17 ds1513_foto

I supporti sono completamente in plastica e permettono l'utilizzo di dischi sia da 3,5" che da 2,5".

L'installazione dei dischi da 3,5" è molto semplice in quanto tali supporti sono dotati di rail che bloccano automaticamente il disco nella sua sede evitando l'uso delle viti, obbligatorie nel caso di dischi da 2,5".

19 ds1513_foto30 ds1513_foto

31 ds1513_foto32 ds1513_foto


DS1513+: da vicino

 

Dopo aver dato un occhio all'estetica ed ai collegamenti esterni del DS1513+ diamo uno sguardo a quel che si cela sotto la scocca dello chassis.

In primo luogo rimuoviamo tutti e 5 i bay e notiamo come l'interno del vano dischi sia completamente in metallo lucente, materiale che, oltre a conferire una certa solidità al prodotto, facilita la dissipazione di calore.

Sul fondo notiamo la scheda avente i 5 connettori SATA, sovrastata dalle due grandi ventole posteriori atte allo smaltimento del calore prodotto dall'intero sistema.

20 ds1513_foto

Rimuoviamo la scocca dello chassis semplicemente svitando le cinque viti presenti sul retro del prodotto e descriviamo cioè che troviamo sotto di essa.

26 ds1513_foto

Sul lato destro troviamo l'alimentatore "Delta Eletronics" modello DPS-250AB-44B da 250 Watt dotato di classico molex ATX 24pin per schede madri.

L'alimentatore è saldamente ancorato alla struttura da una fascetta metallica che lo cinge a metà.

27 ds1513_foto

Guardando il prodotto dall'alto notiamo la solida struttura di metallo che fa da scheletro al NAS.

Notiamo inoltre il cavo ATX 24pin che dall'alimentatore va a collegarsi alla scheda madre, posta sul lato sinistro.

25 ds1513_foto

24 ds1513_foto

Il lato della scheda madre che volge verso l'esterno del prodotto è ovviamente quello inferiore sul quale troviamo uno SLOT di espansione per la RAM, che ricordiamo può essere portata da 2 a 4GB.

Oltre a questo scorgiamo l'etichetta riportante il Serial Number ed i 4 MAC Address.

Dal vano dischi possiamo scorgere attraverso la griglia il modulo da 2GB di RAM DDR3 e i dissipatori posizionati sul chipset di sistema e sul processore Intel Atom DualCore operante alla frequenza di 2.13GHz.

28 ds1513_foto29 ds1513_foto


DS1513+: prima configurazione e DSM 4.3

 

Dopo aver inserito i dischi all'interno dei 5 bay effettuiamo la prima configurazione di sistema e iniziamo i test.

Per effettuare questi passaggi, per prima cosa scarichiamo dal sito del produttore il software "Synology Assistant", il quale ci permetterà di individuare il NAS all'interno della nostra rete.

Una volta rilevato il sistema inseriamo l'indirizzo IP all'interno della barra degli indirizzi del nostro browser che, in automatico, ci riporterà alla prima schermata di benvenuto e di configurazione.

01 dx1513_shoot

In questa schermata il sistema ci mostra alcune informazioni come ad esempio l'indirizzo IP, il nome del modello, il numero di serie e il MAC Address.

Andiamo avanti e selezioniamo la modalità di installazione del DSM, il famoso software di Synology che anima questi NAS.

Possiamo scegliere se effettuare l'installazione manualmente, dopo aver scaricato il software dal sito del produttore o se farlo scaricare ed installare sul momento.

02 dx1513_shoot

Scegliamo ora la password per l'amministratore ed il nome del Server.

Il sistema, inoltre, ci chiede se vogliamo creare un volume SHR (Synology Hybrid RAID), un sistema di gestione RAID automatico del quale Synology è proprietaria.

Noi lo creiamo e selezioniamo "Installa ora"; successivamente creeremo i volumi ad hoc per i nostri test.

03 dx1513_shoot

04 dx1513_shoot05 dx1513_shoot

Una volta completata questa configurazione effettuiamo l'accesso inserendo le credenziali scelte nel punto 3 ed entriamo nel DSM 4.3.

06 dx1513_shoot

La prima cosa che facciamo è abilitare il Link Aggregation sulle 4 porte per sfruttare al massimo la banda disponibile per i nostri test.

Ricordiamo che per sfruttare tale protocollo dobbiamo essere in possesso di uno switch in grado di supportare questa funzione.

07 dx1513_shoot

Per approfondimenti e un analisi completa del Synology Disk Manager (DSM) 4.3 potete consultare il video/guida pubblicato sul nostro canale di Youtube

Di seguito riportiamo il minutaggio relativo alle varie parti del video, nel caso voleste andare direttamente alla parte che vi interessa: 

00:00 - 00:45 = Introduzione DSM 4.3

00:46 - 03:50 = Descrizione Desktop, widget, layout

03:51 - 13:33 = Pannello di controllo

13:34 - 14:33 = File Station

14:34 - 15:19 = Gestione archiviazione

15:30 - 17:23 = Centro Pacchetti

17:24 - 18:42 = EZ-Internet , Controllo risorse

18:43 - 19:23 = Informazioni di sistema

19:24 - 22:20 = Registro informazioni di sistema, Guida DSM

22.21 - 23:05 = Server media, Video Station

23:06 - FINE = Conclusioni e considerazioni


DS1513+: configurazione, metodologia dei test

 

I test sono stati effettuati mediante alcuni dei software più utilizzati, completi e affidabili:

  • Intel NAS Perfomance Toolkit
  • Robocopy
  • Spostamento file SMB
  • phpBB-ab (web server test)

I dischi utilizzati per il test sono cinque Western Digital RED da 1TB in configurazione RAID 0,  RAID 1, RAID 5, RAID 6 e RAID 10.

Inoltre abbiamo testato la velocità di trasferimento file delle porte USB 3.0 del quale il sistema è dotato e abbiamo comparato i valori con quelli registrati da una piattaforma fissa e altri NAS dotati di tale porta.

Il test è stato effettuato collegando un Hard Disk esterno Nuffalo MiniStation USB 3.0.

Ecco un breve riassunto della configurazione utilizzata per effettuare i test sul PC:

configtest

Il sistema è stato collegato ad uno switch NETGEAR ProSafe GS108T in grado di supportare il protocollo Link Aggregation sfruttabile dal Synology DS1513+ attraverso ben 4 porte GigaBit, che abbiamo testato.


DS1513+: Intel NAS Performance Toolkit 1.7.1

 

Questa suite è stata sviluppata da Intel appositamente per testare le performances dei Network Attached Storage.

Tale applicazione effettua test in svariati ambiti riproducendo situazioni tipiche nell’utilizzo dei NAS, come ad esempio la riproduzione di contenuti multimediali, lo spostamento di file e cartelle o la visualizzazione di Photo Album.

A nostro avviso è ancora acerba in quanto vi possono essere variazioni di performance legate al sistema dal quale viene lanciato il test (ad esempio viene visualizzata la possibilità di riportare dati leggermente differenti dalla realtà se abbiamo più di 2GB installati nel sistema), nonostante ciò rimane comunque uno dei pochi software a svolgere questo compito.

naspt raid0naspt raid1

naspt raid5naspt raid6

naspt raid10

 

MULTIMEDIA

naspt 1

Analizziamo i risultati ricavati nella parte del test relativa alla multimedialità.

Abbiamo ordinato i valori in base alla velocità di registrazione HD ed il nostro DS1513+ si posiziona poco sopra la metà della classifica in tutte le configurazioni RAID testate.

Se però guardiamo attentamente le velocità di riproduzione notiamo come il DS1513+ risulta essere il più veloce testato fino ad ora con valori che superano i 100 punti.

OFFICE

 

naspt 2

Diamo ora uno sguardo ai risultati relativi alla suite di test "office".

Il DS1513+ svetta sopra le altre soluzioni occupando le prime 5 posizioni e raggiungendo, in RAID 0, 10 e 5, oltre 45 MB/s.

QNAP ed Asustor sono distaccati di quasi 10 punti per quanto riguarda "l'Office Productivity".

COPIA FILE & PHOTOALBUM

 

naspt 3

In questo grafico, ordinato secondo il valore registrato nel test "File copy to NAS" notiamo che il DS1513+ si posiziona al settimo posto, in configurazione RAID 0.

Come per la prima parte dei test, però, notiamo che i risultati riportati dalla copia di file in download sono superiori agli altri posizionando il DS1513+ al primo posto.

Diciamo, in conclusione, che su questo test i valori tra i sistemi che occupano le prime posizioni e il Synology DS1513+ si compensano.


DS1513+: Robocopy e SMB

 

Robocopy è un’applicazione installata nel nostri sistemi operativi dal tempo di Windows Vista; essa ha il compito di spostare i file in maniera rapida.

Per utilizzare tale funzione utilizziamo il prompt dei comandi; una volta completato il trasferimento il software riporterà la velocità di trasferimento dati.

Tale velocità è stata inoltre misurata con il classico drag&drop di Windows attraverso il protocollo SMB.

Riportiamo, a differenza dei precedenti articoli, solamente i risultati dei test relativi ai file da 512MB e 4GB in quanto i valori registrati combaciavano per tutte le dimensioni testate.

Recentemente abbiamo aggiunto anche lo spostamento di photo album e cartelle di documenti; tali risultati verranno comparati tra le varie soluzioni proposte.

ROBOCOPY

 

robocopy

In questo grafico notiamo come il Synology DS1513+ sia il NAS più veloce testato fino ad ora, occupando le prime tre posizioni.

Segue a ruota l'Asustor AS-608T.

robocopy up

Nel dettaglio analizzando i dati ricavati dallo spostamento di file dal PC al NAS notiamo come il DS1513+ abbia raggiunto la velocità di punta dei nostri test, pari a 118.07MB/s in configurazione RAID 0.

Anche la seconda e la terza posizione, rispettivamente in RAID 10 e RAID 1, con 116,08MB/s.

Segue al quarto posto, molto ravvicinato, l'Asustor AS-608T RAID 0 con i suoi 115,43MB/s che si è dimostrato esser più veloce del DS1513+ RAID 1 nel trasferimento del Photo Album.

robocopy down

Nel leggere i file dal NAS, invece, notiamo come le performance di questo articolo calino leggermente, come normale che sia.

Il Synology DS1513+ occupa la sesta posizione dietro all'Asustor AS-608T ed al Buffalo Linkstation LS410D.

Il distacco risulta marginale, infatti tra il SD1513+ e l'Asustor AS-608T ci sono appena 4MB/s di differenza.

SMB

 

smb

Anche utilizzando il protocollo SMB il DS1513+ va ad occupare le prime posizioni, la seconda in particolare, subito dietro all'Asustor AS1513+.

smb up

In scrittura ricaviamo ancora una volta valori da primato per il DS1513+ che raggiunge la velocità di ben 122,2 MB/s, lasciandosi alle spalle, per appena 0,3MB/s il DS214play.

La prima soluzione non Synology che incontriamo è il potente Asustor AS-608T con una velocità massima di 117MB/s.

smb down

Anche in download (NAS->PC) il DS1513+ si posiziona al terzo e quarto posto subito sotto all'Asustor.

In questo caso notiamo che però se la classifica fosse stata indicizzata secondo la velocità di trasferimento di documenti, tale prodotto avrebbe occupato tutte le prime posizioni.


DS1513+: Link Aggregation, Web Server, USB 3.0

 

Analizziamo ora un aspetto fondamentale per l'utilizzo di questa categoria di prodotti a livello aziendale, ovvero il Link Aggregation.

Il protocollo Link Aggregation permette, se coadiuvato da uno switch che supporti la medesima funzione, di moltiplicare la banda disponibile al trasferimento dei file da e verso il NAS.

Questo non significa che se abbiamo abilitato il Link Aggregation sul NAS e sullo switch possiamo trasferire da un computer al NAS o viceversa i dati a 2Gbit/s in quanto la velocità per singolo client (il PC in questione) è limitata a 1Gbit/s.

L'utilità dove sta quindi?

L'utilità risiede nel fatto che all'interno di una azienda se abbiamo inserito nella nostra rete un NAS avente, ad esempio, supporto al Link Aggregation 2x, esso disporrà di una banda di 2Gbit/s da suddividere ad un numero di PC >1.

Se dunque abbiamo due PC che scrivono contemporaneamente, o leggono dati contemporaneamente, entrambi lo faranno a 1Gbit/s e non si splitteranno il classico Gigabit in 2x500Mbit/s.

Il nostro Synology DS1513+, come accennato nel corso dell'articolo, supporta pienamente tale protocollo, portando la velocita di banda disponibile a ben 4Gbit/s, grazie alle quattro porte di rete LAN del quale è dotato. E’ chiaro quindi come questo prodotto sia in grado di supportare un utilizzo intensivo in un’azienda di grandi dimensioni, potendo garantire un funzionamento ottimale a ben 4 utenti che si connettono al NAS contemporaneamente.

Abbiamo dunque effettuato i test collegando in primis due PC alla rete e successivamente 4 PC aventi ognuno scheda di rete Gigabit LAN.

Ecco i risultati.

lag

Nel grafico generale relativo allo spostamento di file da 1GB e da 16GB notiamo come il Synology DS1513+ in configurazione LAG 4x faccia registrare risultati assolutamente brillanti, soprattutto nello spostamento di file di dimensioni non eccessivamente grandi.

Per quanto riguarda le soluzioni LAG 2x, troviamo in cima Asustor con il suo ottimo AS-608T e QNAP TS-459 Pro+.

Il DS1513+ si posiziona al settimo posto (LAG 4x esclusi) in configurazione RAID 1 ma facendo registrare una velocità di trasferimento del file da 16GB superiore alle altre proposte, prima in questo caso.

lag up

Il grafico soprastante riporta le velocità di trasferimento in situazione di Upload, ovvero da PC a NAS.

Notiamo immediatamente che il Synology DS1513+, sia in versione LAG 4x che 2x, occupa tutte le posizioni, confinando l'Asustor AS-608T agli ultimi posti.

Abbiamo raggiunto velocità pari a 235MB/s in scrittura per quanto riguarda la configurazione RAID 0 LAG 4x, e 192.3MB/s per la configurazione RAID 0 LAG 2x.

lag down

La musica cambia quando leggiamo un file dal NAS, quindi in situazione di download da esso.

In questa situazione la soluzione LAG 4x si frammenta andando ad occupare le prime tre posizioni per quanto riguarda le configurazioni RAID 5, RAID 0 e RAID 10, raggiungendo un valore massimo di  ben 321MB/s e la terzultima e penultima posizione per le configurazioni RAID 1 e RAID 6 con un minimo registrato di 98,65MB/s (sempre indicando la velocità di trasferimento del file da 1GB).

Guardando i risultati relativi alle soluzioni LAG 2x notiamo come i primi 4 posti siano occupati dalla soluzione Asustor AS-608T, seguito dal nostro Synology DS1513+ distaccato di pochi megabyte.

WEB SERVER RESPONSIVENESS

 

Questo test viene eseguito attraverso l'utilizzo del protocollo phpBB e il software "ab", Apache Benchmark, lanciato tramite terminale linux.

Attraverso tali funzioni siamo in grado di registrare quanti secondi sono necessari al sistema analizzato per "gestire" 1000 richieste singole di accesso ad una pagina web hostata dal sistema stesso.

ab

web

Abbiamo riscontrato, dunque, che il sistema necessita di 31 secondi circa per gestire 1000 richieste di accesso ad una pagina web.

In futuro compareremo questo risultato con le altre soluzioni che andremo ad analizzare, sempre che esse supportino l'hosting di siti web.

USB 3.0

 

Riportiamo ora il test relativo alle porte USB 3.0.

Abbiamo copiato tre file differenti, un film in formato mkv, un avi ed un photoalbum con all'interno 10 fotografie aventi come dimensione 11,8MB l'una.

usb3

Anche nello spostamento dei file tramite la porta USB 3.0 il Synology DS1513+ si è dimostrato il NAS più veloce provato fino ad ora raggiungendo la velocità massima di ben 82,02MB al secondo in lettura e 58,54 in scrittura.


DS1513+: consumi e rumorosità

consumi1

consumi2

Abbiamo analizzato e comparato i consumi del DS1513+ inserendo in primis due hard disk e poi con tutti e 5 gli hard disk a disposizione.

Con due dischi abbiamo notato come il sistema sia quello che a pieno carico abbia fatto registrare il consumo più alto, parliamo di 39 Watt/h, mentre in IDLE e senza dischi si posiziona sotto il QNAP TS-569L.

Aggiungendo altri 3 dischi i consumi son saliti a 42 Watt/h in IDLE e 47 Watt in FULL LOAD, valori sicuramente non molto contenuti, ma ricordiamo che stiamo parlando di un sistema potente rivolto alle aziende.

Questo si tramuta in una spesa media annua di circa 82€ se indichiamo il costo medio di 20centesimi di Euro al KW/h; 6,83€ al mese circa, decisamente sostenibile.

Sicuramente il DS1513+ non è il NAS più silenzioso che abbiamo provato, questo è dovuto al numero di dischi presenti e alle due grandi ventole che, in sottofondo, si fanno sentire.

Il rumore non è fastidioso, assolutamente, però se rimaniamo in silenzio con il NAS acceso notiamo la sua presenza.

In ambito aziendale comunque risulta essere perfetto, leggermente fastidioso solo se dormite in azienda.


DX513: introduzione e caratteristiche tecniche

 

Passiamo ora al secondo soggetto dell'articolo di oggi.

Parliamo del Synology DX513, una unità di espansione dotata di 5 bay.

09 dx513_foto

Questa soluzione è particolarmente indicata alle aziende che necessitano di ulteriore spazio di archiviazione o di un modulo di backup dei propri dati.

Attraverso questo sistema infatti possiamo creare volumi da utilizzare accanto a quelli creati con i dischi interni al sistema o "appoggiarsi" da essi per salvare i propri documenti come copia ulteriore di sicurezza.

Questo prodotto è inoltre compatibile con numerosi NAS Synology, di seguito la lista completa delle caratteristiche e delle soluzioni con il quale l'unità può essere usata.

01 dx513_spec

02 dx513_spec

03 dx513_spec


DX513: box & bundle

 

La confezione del Synology DX513 è identica a quella vista qualche pagina addietro per quanto riguarda il DS1513+.

L'intera scatola di cartone marroncina riporta il logo dell'azienda e solo su un lato possiamo trovare informazioni dettagliate del prodotto contenuto.

Troviamo infatti una etichetta riportante una foto del prodotto, il modello e alcune caratteristiche tecniche dello stesso.

01 dx513_foto02 dx513_foto

Anche questa confezione è dotata di comoda maniglia per il trasporto e le dimensioni complessive sono identiche a quelle della scatola del DS1513+ appena visto.

03 dx513_foto

All'interno della confezione troviamo oltre all'unità di espansione DX513 una guida utente, delle viti per il serraggio degli hard disk all'interno dei vani dischi, il cavo di alimentazione, un paio di chiavi per serrare le serrature dei bay e un cavo eSATA che permette il collegamento dell'unità ad un NAS.

13 dx513_foto


DX513: primo contatto

 

Esteticamente il Synology DX513 è molto simile al DS1513+ analizzato in questo articolo.

I due sistemi, infatti, mantengono la stessa forma e colore con l'unica differenza che la mascherina frontale, in questo caso, è di un nero lucido piuttosto che opaco.

04 dx513_foto

La parte frontale presenta i cinque bay disposti orizzontalmente, dotati di LED di segnalazione dello status di funzionamento di ogni singolo disco e di chiavetta per il serraggio degli stessi.

La parte superiore riporta, oltre al logo dell'azienda, quattro LED, uno che indica l'attività e la connessione eSATA, uno riguardante le funzioni RAID e gli altri due relativi allo STATUS del sistema e agli errori di sistema, ALERT.

12 dx513_foto

Entrambi i lati del prodotto riportano la classica incisione a forma di logo dell'azienda, con la griglia atta all'ingresso dell'aria fresca nel sistema.

05 dx513_foto07 dx513_foto

Il retro, nonostante ricordi quello del DS1513+, viste le due grandi ventole in estrazione, è molto differente.

Troviamo difatti le due ventole affiancate dal plug di corrente dell'alimentatore, il Kensington lock, una porta eSATA e un logo dell'azienda riportante modello e serial number.

06 dx513_foto

Estraiamo tutti i bay tramite la pressione degli stessi e diamo un occhio al vano interno.

10 dx513_foto

Notiamo come probabilmente la struttura dell'intero cabinet sia la medesima utilizzata per il Synology DS1513+; infatti i due sistemi sono assolutamente identici, eccezion fatta per la mancanza della scheda madre sul lato sinistro nel DX513.

11 dx513_foto14 dx513_foto

Altra lieve differenza tra i due sistemi è data dai supporti plastici.

In questo caso il sistema non è dotato di guide che assicurano un serraggio immediato dei dischi da 3,5", motivo per il quale vengono fornite più viti rispetto al DS1513+.

Abbiamo provato inoltre a scambiare i bay notando che non sono compatibili uno con l'altro.

15 dx513_foto


DX513: configurazione

 

L'interfacciamento di tale prodotto è estremamente semplice, basta infatti collegare il cavo eSATA in dotazione ad un Synology supportato che quest'ultimo rileverà l'unità e inizierà immediatamente a dialogare con lei, consentendo la creazione, rimozione e gestione completa di dischi e volumi esattamente come farebbe con quelli interni.

01 dx513_shot02 dx513_shot

16 dx513_foto


DX513: metodologia dei test

 

I dischi utilizzati per il test sono sei Western Digital RED da 1TB in configurazione RAID 0,  RAID 1, RAID 5, RAID 6 e RAID 10.

Per utilizzare e quindi testare il DX513 è stato necessario mantenere almeno un disco all'interno del Synology DS1513+ che altrimenti non avrebbe permesso, giustamente, la creazione dei volumi sull'unità esterna.

Abbiamo dunque testato l'unità inizialmente inserendo i dischi in questa configurazione e confrontandone i risultati per rilevare la presenza di differenze:

Synology DS1513+ & DX513 : 1+5 dischi RAID 0

Synology DS1513+ & DX513 : 5+1 dischi RAID 0

Synology DS1513+ & DX513 : 3+3 dischi RAID 0

 

I software utilizzati per questo confronto sono stati

Intel NAS Perfomance Toolkit

Robocopy

LAG 3x (3 client)

Successivamente abbiamo effettuato i seguenti test:

Intel NAS Perfomance Toolkit

Robocopy

Spostamento file SMB

LAG 3x (3 client)

Con le seguenti configurazioni:

  • Synology DS1513+ & DX513 : 3+3 dischi RAID 0
  • Synology DS1513+ & DX513 : 2+2 dischi RAID 1*
  • Synology DS1513+ & DX513 : 3+3 dischi RAID 5
  • Synology DS1513+ & DX513 : 3+3 dischi RAID 6
  • Synology DS1513+ & DX513 : 3+3 dischi RAID 10

E comparato i risultati con i valori registrati precedentemente dal DS1513+.

Il sistema è stato collegato ad uno switch NETGEAR ProSafe GS108T in grado di supportare il protocollo Link Aggregation sfruttabile dal Synology DS1513+ .

*La configurazione 3+3 non in RAID 1 non ci è stata permessa dal sistema, nonostante il numero pari di HDD installati. 


DS1513+ & DX513: 5+1 / 1+5 / 3+3 RAID 0 a confronto

Intel NAS Perfomance Toolkit 1.7.1

 

naspt raid0_comp

naspt comp1naspt comp2

naspt1 comp

naspt2 comp

naspt3 comp

Notiamo come nel primo grafico, relativo al multimedia, la versione "1+5" fa registrare un valore decisamente superiore nel test "HD Playback & Recording" ma rimane decisamente indietro sull'"HD Video Record"; gli altri valori sono in linea.

Differenze minime per quanto riguarda la configurazione "5+1" e "3+3".

Il secondo grafico relativo ai test di lavoro mostra un chiaro distaccamento nella versione "1+5" ovvero quella dove la maggior parte dei dischi sono concentrati nell'unità esterna.

Addirittura nell'"office productivity" il valore è oltre 6 volte inferiore.

Nel terzo ed ultimo grafico, copia di file e photo album, notiamo che i risultati sono più equilibrati, eccezion fatta per la copia di directory sul NAS, dove anche in questa occasione la configurazione "1+5" rimane arretrata. Dai test effettuati, possiamo dire con certezza che è preferibile distribuire equamente i dischi nei vari dispositivi, o eventualmente inserirli prima nell’unità principale. Avendo a disposizione “solo” 6 dischi per i test, abbiamo quindi deciso di effettuare un’analisi completa per la configurazione 3+3, più simile alla configurazione massima possibile, ovvero 5+5.

ROBOCOPY

robocopy comp

Dal grafico, ordinato in base alla velocità di trasferimento registrata nello spostare il file da 512MB, notiamo come le performance siano pressappoco equilibrate nei tre sistemi.

Notiamo differenze di appena 10 MB/s tra i vari sistemi.

LAG 3x (3 client)

 

lag comp

Anche in questo caso il sistema "1+5" è quello che ha fatto registrare il valore più basso, posizionandosi al terzultimo e ultimo posto.

Le altre due configurazioni, invece, hanno mostrato performance equivalenti.


 

naspt raid0_compnaspt raid1

naspt raid5nasp raid6

naspt raid10

naspt1

Il grafico mostra i valori registrati nelle suite relative all'ambito multimediale.

Notiamo come in RAID 0 le due configurazioni siano simili prestazionalmente, stessa cosa possiamo dire con il RAID 6 ed il RAID 5 che risulta essere leggermente più performante con i dischi utilizzati solamente dal DS1513+.

In RAID 10 notiamo una differenza enorme per quanto riguarda il test "4x HD Playback" dove la configurazione ibrida sembra esser addirittura più veloce del NAS singolo.

naspt2

Questo grafico, relativo ai test "d'ufficio e produzione" è molto esplicativo.

Le soluzioni sono quasi sullo stesso piano con un leggero vantaggio per quanto riguarda il singolo DS1513+.

Questo è un ottimo risultato per il DX513 che si rivela essere, in questo test come nel precedente, all'altezza della situazione.

naspt3

Anche in questo caso, nella copia di file e photo album, il DS1513+ risulta, come ci aspettavamo più veloce.

Questi risultati sono comprensibili e normali e lo scopo è quello di vedere quanto sia "più lenta", se lo è, la soluzione mediante l'unità esterna che ancora una volta riporta ottimi risultati. Il collo di bottiglia è probabilmente costituito dal cavo eSATA  che deve convogliare tutte le richieste verso i dischi presenti nel DX513.


DS1513+ & DX513 3+3 : Robocopy, SMB e LAG x3 (3 client)

 

ROBOCOPY

robocopy up

robocopy down

Come mostrato nella pagina precedente anche in questo caso le due soluzioni sono molto simili, con un leggero appannaggio a favore del singolo DS1513+.

Notiamo con piacere come, ad esempio, la soluzione ibrida in RAID 0 raggiunga i 119 MB/s in lettura esattamente come la singola soluzione.

Anche in scrittura le cose sono molto simili, con una differenza per quanto riguarda la velocità di trasferimento relativa ai documenti che risulta essere decisamente inferiore.

 

SMB

 

smb up

smb down

 

Ancora una volta il DX513 fa registrare valori degni di nota in upload, superando i 116MB/s in RAID 6.

Valori complessivi più bassi per quanto riguarda la lettura dove anche in questo caso la velocità di trasferimento dei documenti è risultata decisamente più lenta della controparte singola.

Da notare lo spostamento a velocità identica del file da 512MB in RAID 5, 119MB/s.

 

LAG x3 (3 client)

 

lag up

lag down

In situazione di Link Aggregation il DX513 fa registrare buoni risultati.

Non raggiungiamo i 300MB/s ma ci avviciniamo ai 250MB/s.

D'altronde anche in configurazione singola avevamo superato solo poche volte la soglia dei 300MB/s.

Ottimo traguardo anche in questa circostanza.


 

consumi

I consumi relativi al DX513 sono più contenuti, ovviamente, a quelli fatti registrare da un NAS avente lo stesso numero di bay in quanto non dotato di scheda madre e quant'altro.

Il valore massimo pari a 32Watt/h è un ottimo risultato per questo prodotto "green" che può rimanere acceso 24/7 senza problemi sulla bolletta.

 

Per quanto riguarda la rumorosità il discorso è il medesimo fatto qualche pagina addietro relativo al DS1513+, le due ventole si fanno sentire se l'ambiente è silenzioso.

In ambito lavorativo e aziendale, però non possiamo lamentarci sicuramente.


Synology DS1513+ & DX513: conclusioni

Synology DS1513+ 

orobest buy

Prestazioni 5 stelle

Il Synology DS1513+ ci ha regalato prestazioni da primato, superiori ad altre soluzioni da 4/5 bay analizzate in precedenza. Il supporto alle unità esterne e al Link Aggregation x4 lo rendono perfetto in ambito aziendale. Avremmo apprezzato un uscita video.

Rumorosità 4 stelle

Sicuramente non il sistema più silenzioso che abbiamo avuto per le mani, ma date le due ventole e l'utilizzo rivolto alle aziende il risultato è sicuramente più che soddisfacente.

Qualità dei materiali 4,5 stelle

Chassis in plastica rigida e interno completamente in metallo resistente, avremmo preferito i supporti per i dischi in metallo ma abbiamo apprezzato l'utilizzo delle serrature per gli stessi e i rail di serraggio dischi.

Software e supporto 5 stelle - copia

Come sempre dobbiamo rendere merito al favoloso Synology Disk Manager 4.3

Prezzo 5 stelle - copia

650€ sicuramente non sono alla portata di tutti, ma se avete un azienda e cercate un prodotto di gamma alta, dotato di ben 4 porte di rete e servizi a non finire, vi renderete conto che son soldi ben spesi.

Complessivo 5 stelle - copia  

Ancora una volta Synology sforna un prodotto d'eccellenza dotato di caratteristiche tecniche da primato.

 

Il DS1513+ è un NAS rivolto alle medie aziende che hanno bisogno di efficacia, efficienza e sicurezza senza compromessi.

 

Le performance sono al top di gamma e il DSM è una certezza assoluta.

 

Le 4 porte LAN RJ-45 ed il supporto Link Aggregation portano la banda utilizzabile a ben 4Gigabit, utili per gestire un elevato flusso di dati all'interno di una rete di medio/grandi dimensioni.

 

Il supporto alle unità esterne DX513 permette di espandere lo spazio fino a ben 60TB e di gestire i volumi come meglio crediamo, altro aspetto utile a livello business.

 

In poche parole se cercate un NAS per la vostra azienda che vi faccia star tranquilli anche in ottica produttiva il DS1513+ fa per voi.

 

Pro

  • Prestazioni top gamma
  • Linea
  • Bay push-unlock
  • Rail serraggio dischi 3,5"
  • Chiavi e serrature
  • Link Aggregation 4x
  • Supporto unità esterne
  • Consumi non eccessivi
  • Synology Disk Manager

 

Contro

  • Bay non in metallo
  • Mancanza uscita video

 

Synology DX513

orobest buy

Prestazioni 5 stelle

Il Synology DX513 non è un NAS ma nonostante sia un unità esterna ha regalato prestazioni eccellenti

 

Rumorosità 4 stelle

Il DX513 non è silenziosissimo, ma in ambito aziendale è comunque ottimo.

Qualità dei materiali 4,5 stelle

Chassis in plastica rigida e interno completamente in metallo resistente, avremmo preferito i supporti per i dischi in metallo ma abbiamo apprezzato l'utilizzo delle serrature per gli stessi.

Prezzo 5 stelle - copia

400€ è il prezzo di un NAS di buona qualità e caratteristiche, ma se noi cerchiamo un'unità esterna per un NAS che abbiamo già, magari un Synology, questo fa per voi.

Complessivo 5 stelle - copia  

 

Le performance registrate dal DX513 coniugato al DS1513+ sono di prim'ordine, superiori a molti NAS testati ed analizzati in questi anni.

 

Le chiavette di serratura permettono di proteggere i nostri dati all'interno dei bay e la semplicità di configurazione è disarmante.

 

Abbiamo la possibilità di gestire i volumi a nostro piacimento, indipendentemente da dove sono distribuiti tra le varie unità ed il consumo è contenuto.

 

La cosa bella è che non stiamo parlando di un NAS ma di un'unità esterna che ci permette di incrementare lo spazio per archiviare i nostri dati o i nostri backup in maniera semplice e veloce.

 

Nessun software da installare, solo un cavetto eSATA e tanta elasticità condita con delle buone performance.

 

Pro

  • Prestazioni elevate
  • Linea
  • Bay push-unlock
  • Chiavi e serrature
  • Semplicità di utilizzo
  • Consumi ridotti

 

Contro

  • Bay non in metallo
  • Mancanza di rail serraggio dischi 3,5"

 

Ringraziamo Synology per i sample inviati per questa recensione.

Angelo Ciardiello